DELL’ORO PATRIZIA

Pietro Gilardi è figlio di un cuoco e basso di statura, per questa ragione a
Olginate lo chiamano Pierino Cughetto, ovvero “piccolo cuoco”. È lui che all’età di 28 anni apre il
panificio in via Redaelli, all’epoca via Vittorio Emanuele II.
Pierino gestirà il panificio per ben 42 anni, fino al 1958, con l’aiuto dei figli Luigi ed Ezio che lo
rileveranno per gestirlo fino al 1976. Poi sarà la volta di Armando, figlio di Ezio, che porterà avanti
l’attività del nonno fino alla fine del 1985.
Patrizia Dell’Oro subentra nel 1986, alla panificazione unisce la vendita di generi alimentari,
collaborando con il marito Roberto e altre due persone.
Nonostante i tempi che cambiando, le esigenze della clientela sempre differenti, Patrizia e Roberto
si impegnano quotidianamente a mantenere vive le antiche tradizioni.

Belli Massimo

Massimo Belli gestisce con dedizione una lunga tradizione di famiglia: il negozio, infatti, nasce nel 1956 grazie alla mamma Armanda che, con il supporto del marito Ottorino, apre un’attività di commercio al dettaglio di frutta e verdura. Prima come ambulante, poi come titolare del negozio tuttora aperto in via Libertà, Massimo mantiene da sempre l’identità iniziale data dai suoi genitori, caratterizzata dalla familiarità e disponibilità.

La Tradizione di via Cavour di Villa Luigi

La Tradizione di via Cavour, gastronomia presente a Vimercate sin dal 1935, prende il nome dall’omonima via Conte Camillo Benso di Cavour, in cui si trova ancora oggi il locale.
Se il fondatore Graziano Balasini avvia l’esercizio per la vendita al minuto di latte, formaggi e generi di prima necessità, è nel 1967, quando l’attività passa alle figlie Bice e Carla, che si amplia la gamma di prodotti in vendita (salumi, prodotti freschi e scatolame) e si effettuano lavori di ampliamento del locale.
Nel 1997 Luigi Villa diventa il titolare: cosciente dei cambiamenti nelle abitudini alimentari, introduce la preparazione di piatti pronti di tradizione brianzola variando le materie prime a seconda della stagione. Sugli scaffali non mancano sfiziosità di ogni tipo: vini, oli, distillati ma soprattutto formaggi, salumi, paste e dolci.

Brambilla frutta e verdura snc di Brambilla Fabio e C.

Nonostante l’attività sia arrivata alla terza generazione, gestita prima dal figlio Angelo e oggi dal nipote Fabio, Brambilla frutta e verdura continua ad essere conosciuta da molti come la bottega “da Bernard”, il fondatore.
E’ nonno Bernardo infatti che nel 1951, investendo tutti i suoi risparmi, avvia l’attività che sogna da una vita. Sin da subito cominciano a lavorare nel negozio i figli Angelo – successivamente con l’aiuto della moglie Alba – e Carla.
La struttura del negozio è rimasta invariata nel tempo e ancora oggi sono presenti due vecchie bilance e il banco di vendita originario.

Panificio Musoni Silvano dei F.lli Musoni M. & G. SNC

Per risalire alla nascita dell’attività della famiglia Musoni dobbiamo partire
dal 1932 a Brescia. È qui che i fratelli Paolo e Carlo iniziano la loro avventura.
Dopo il trasferimento a Lovere, nel 1967 il figlio di Paolo, Silvano, succede ai suoi predecessori;
poi, nel 1996 passa il testimone ai nipoti Giovanna e Marino.
Il Panificio e Pasticceria Musoni si trova in pieno centro storico e, da alcuni racconti di anziani
loveresi, si è appreso che in quegli stessi locali si producevano pane e dolci fin dagli inizi del
Novecento. Per loro l’ingrediente principale dei loro prodotti non si trova in etichetta, perché
l’amore e la passione per questo lavoro è il vero valore aggiunto.

Miracca Maria snc di Miracca Maria e C.

La storia dell’attività “I Cima frutta e verdura” è strettamente legata a
quella del territorio essendo l’edificio in cui si trova il negozio fra i più antichi di Gaggiano.
Anche se i primi intestatari dell’attività risalgono già agli inizi della seconda decade del Novecento,
è agli inizi degli anni Sessanta che il negozio conosce il massimo sviluppo, grazie ai coniugi Luigi
Cima e Maria Miracca.
Anni di grande lavoro per Luigi e Maria, in cui vengono coinvolti da subito anche i bambini
Gianfranco, Alfredo, Lidia e Lucia: un po’ per volta i figli maschi subentrano nella conduzione del
negozio, fino ad assumerne la responsabilità quando i genitori cominciano a sentire il peso degli
anni.
Oggi nel locale, ristrutturato pochi anni fa, è mantenuta intatta l’insegna “Frutta e Verdura” in
omaggio alla storia del negozio.

Chioda Eredi snc di Chioda Luigi e Chioda Gianbattista

Quella di Chioda Eredi è la storia di quasi un secolo di attività condotta sempre con impegno, tanto da diventare un punto di riferimento per Pieve Fissiraga.
Avviato dal bisnonno Luigi, oggi il negozio è gestito da papà Luigi – suo omonimo – e dai figli Gianbattista e Leonardo, con il prezioso aiuto di nonna Ernestina.
Dal pane tradizionale artigianale al banco dei salumi, passando per le polpette della nonna, da Chioda Eredi si trovano solo prodotti di alta qualità, naturali e gustosi.
Un’istituzione sulle tavole dei pievesi che sa unire da sempre tradizione, innovazione e capacità commerciale.

Rossi Fausto e Figli di Rossi Michele e C. Snc

Rossi Fausto e Figli di Rossi Michele e C. Snc è un’attività che la famiglia Rossi si tramanda di padre
in figlio da oltre un secolo.
105 anni fa Giacomo Rossi, precisamente nel 1912, apre un forno e un’osteria. Nel 1945 la sorella
Anella eredita l’attività e la gestisce fino al 1958, quando subentra il figlio Fausto Albino: questi
introduce nuovi beni in vendita (bombole a gas) ma l’anima del negozio non muta: si continuano a
vendere generi alimentari e i dolci tipici di quelle zone.
Nel 1997 Fausto Albino cede l’attività ai figli Enrica e Michele che, ancora oggi, gestiscono con
tenacia la storica attività.

Buzzi Fedele SNC di Buzzi Luigi & C.

Luigi Buzzi, attuale titolare di questa attività, rappresenta la terza generazione di commercianti. Prima di lui negli anni Venti, il padre Fedele vendeva polli e altri volatili vivi al mercato. La macellazione avveniva in un locale apposito in vicolo del Torchio, viste le difficoltà di conservazione degli alimenti.
Successivamente Fedele lascia il mercato per succedere al cugino Angelo che gli cede l’attività in via Airoldi ed è allora che Luigi, appena conseguito il diploma di ragioneria, decide di affiancare il padre al negozio.
Con il passare degli anni, l’attività dei Buzzi si è evoluta seguendo i cambiamenti del mercato, ma soprattutto le esigenze dei propri clienti. Vengono continuamente introdotte novità, senza mai perdere di vista la qualità. Fedele, per esempio, avvia anche la vendita di funghi in tutte le guise: un prodotto molto delicato, ma altrettanto ricercato. Oggi dietro il bancone è possibile trovare la moglie di Luigi e i figli Mario e Laura, pronti a portare avanti la lunga tradizione di famiglia.

Galmozzi Giulio Cesare

Inizialmente i coniugi Galmozzi scelgono come sede della loro macelleria la cascina di Maria, la moglie. Giulio, il marito, è stanco del lavoro nella vicina fabbrica di bulloni.
Poi, nel 1952, si trasferiscono a Ripalta Cremasca, in via Roma 17 dove attualmente il negozio ha ancora sede. Dal 1959 al 2003 saranno i fratelli di Giulio, Pasqualina e Giacomo, a rilevare il negozio. Ma è dal 2003 che Giulio Cesare – che tutti conoscono come Chicco – prende in mano l’azienda del padre Giulio, mantenendo la sede in via Roma. Una tradizione di famiglia, tenuta alta nonostante i cambiamenti del mercato e la crisi.