Ricci Angelo

L’attività ha origine nel 1954, quando Giuseppe Lavizzari decide di trasformare in bar il vecchio mobilificio di famiglia, per colmare la richiesta di spazi di incontro e svago della comunità di Ripalta Cremasca.
Il Bar 900 diventa in poco tempo un punto di ritrovo molto conosciuto nella zona, con i suoi sfiziosi stuzzichini per l’ora dell’aperitivo e le piacevoli serate all’insegna della buona musica.
A partire dal 1967 si apre una nuova fase per il locale, che viene acquistato da Luisa Calzi, madre degli attuali proprietari e presenza fissa nel Bar 900 fino a pochi anni fa. Oggi il testimone è passato al figlio Angelo Ricci che, coadiuvato dalla sorella Ancilla, porta avanti l’attività di famiglia con rinnovato entusiasmo, offrendo anche vendita di liquori, pasticceria, caffè e bevande analcoliche.

Bossi Marino

Capitare a Rubbiano, un pugno di case alle porte di Crema, fra fossi, campi e nebbia, non è facile,
ma questo bar offre senz’altro una meta accogliente per una pausa all’insegna del buon bere e di
stuzzichini gustosi.
E’ dal 1964 che il locale di Via Vagni rappresenta un punto di riferimento per gli abitanti della
piccola comunità: nei primi decenni, grazie all’intraprendenza di Teresa Scaramella, vi si potevano
trovare un buon caffè al banco, ma anche prodotti di latteria, frutta e verdura venduti al minuto;
poi, a partire dagli anni Ottanta, con l’ingresso nell’attività del figlio Marino Bossi, si inaugura
ufficialmente il Bar Giallo, un American Bar dove poter consumare una bibita o un aperitivo,
accompagnato da spuntini sfiziosi, ascoltando musica di qualità: una concezione assolutamente
innovativa, in quegli anni.
A partire dal 1992, con l’ampliamento del locale si apre una nuova fase per l’attività: acquistata la
parte attigua del cascinale, ristrutturato e valorizzato il suggestivo portico, il Bar Giallo diventa la
cornice ideale per trascorrere momenti in compagnia sorseggiando un’ampia scelta di coktails
classici e internazionali, degustando golosi stuzzichini o invitanti “apericene”.
Ma il filo conduttore che ha attraversato tutte le stagioni del locale è la musica, da sempre grande
passione del titolare, Marino Bossi: una colonna sonora che dagli anni Sessanta ha accompagnato
la clientela fino ai giorni nostri, offrendo un gradevole sottofondo a momenti di svago e
convivialità.

Bar Lilly di Loda Liliana &C. – Società in nome collettivo

E’ dai tempi del primo conflitto mondiale che esisteva a Palazzolo sull'Oglio, in piazza Roma, una
osteria conosciuta come "della Vedova". La prima titolare infatti, Giulia Pagani, era rimasta vedova
nel 1916 di Giacomo Corridori, falegname, a causa della guerra, con ben sette bocche da sfamare.
Con la famiglia Corridori l’osteria continua la sua attività per diversi decenni, passando
successivamente in gestione a Pasqua Corioni, dal 1971 al 1986.
Dal 1987 ad oggi il locale si è trasformato nel conosciutissimo Bar Lilly, un gradevole punto di
ritrovo per una partita a bigliardo, un caffè o un aperitivo, sempre nella centrale Piazza Roma,
sotto il caratteristico porticato dalle volte a crociera, davanti all’antica fontana.
La titolare Liliana Loda continua ad accogliere i clienti con la cordialità, la cura del servizio e la
qualità dei prodotti che hanno fatto di questo locale, fin dalle origini, un apprezzato luogo di
riferimento per la comunità del posto.