BIRRERIA WUHRER

Franz Xavier si attesta subito come fabbricatore e commerciante di birra. Nel 1889, Pietro Wührer, il figlio di Franz, fa costruire un nuovo stabilimento birrario in zona periferica di Brescia, denominata Bornata, un opificio moderno e attrezzato.

Ben presto la fabbrica Wührer arriva ad esportare nelle province di Mantova, Cremona, Crema, Lodi e Bergamo i suoi prodotti grazie a carri trainati da venti cavalli.

Pietro era riuscito a produrre birra tutto l’anno, convincendo sempre di più che la bevanda non era soltanto adatta alla calura estiva, per freschezza e leggerezza di gusto e di contenuto alcolico, ma sapeva accompagnare anche i momenti di relax invernale o addirittura i pasti dai menù più corposi.

Oggi l’insegna della Birreria è come ai vecchi tempi, con un boccale di birra accanto alla grande scritta, con l’aggiunta dell’effigie di Franz Xavier Wührer a dimostrare la continuità storica voluta dai gestori del locale.
La Birreria Wührer è parte della storia cittadina ed è anche tempio per l’arte, come dimostra l’affresco di Oscar Di Prata custodito nel suo interno. Leo Ruocco e la direzione della Birreria, la Società 5 Stelle, conservano e integrano vecchi e nuovi dettagli.

A questo proposito è stato creato anche uno stivale particolare e sono state organizzate, per chi lo richiede, visite storiche guidate per mostrare a tutti la bellezza dell’attività, mantenuta rigorosamente storica nelle parti strutturali e nelle scelte delle ottime birre che vengono servite.