BOATI CLAUDIO SAS DI BOATI CHIARA E GIULIA

Nel 1942 Claudio Boati, esperto compositore tipografo, decide di abbandonare la sua professione per coronare il sogno di intraprendere un lavoro indipendente: nasce così la “Cartoleria Boati
Claudio” che ben presto arriva a rifornire numerosi negozi dell’hinterland milanese.
In questa nuova avventura viene aiutato dalla moglie Giuditta che ben presto diventa un punto di riferimento per la clientela: ancora oggi viene ricordata per la sua gentilezza e cortesia.
Nel 1990 al padre subentra il figlio Aurelio, che mantiene la vendita tradizionale affiancando un vasto assortimento di nuovi articoli di cancelleria.
Oggi l’attività viene continuata dalle figlie Chiara e Giulia, terza generazione di Boati, che pur mantenendo la tradizione hanno portato una ventata di freschezza.

Nichetti&Bertoglio

Il negozio di Nichetti&Bertoglio è, com’è scritto, un “paradiso della carta”. Questo materiale infatti viene declinato in ogni sua variante, dall’uso per l’imballaggio industriale a quello più elegante, quasi poetico di arredo tavola o di custode di sogni ed emozioni per confezionare un regalo.
Una diversificazione che, sin dal 1964, ha imposto al fondatore Mario Nichetti, di creare contemporaneamente due sedi: una a Castelverde, destinata all’ingrosso e una nel cuore di Cremona, dov’è oggi la sede del Museo del violino.
Un negozio discreto ed elegante, quasi nascosto rispetto alle vie tradizionali dello shopping, ma così esclusivo da essere conosciuto da tutta la città, un riferimento prezioso per ogni esigenza legata alla carta.
Da Nichetti&Bertoglio c’è tutto per un party – festoni, palloncini e nastri colorati, fiocchi, carta da regalo e maschere – , o per la tavola – tovaglie, tovaglioli, bicchieri, posate, piatti, sottopiatti -, insomma quanto di meglio la carta può offrire.
Se ciò non bastasse la Nichetti&Bertoglio mette a disposizione dei suoi clienti la piena disponibilità e la cortesia dei propri dipendenti: un personale competente in grado di soddisfare nell’immediato le richieste di chiunque si presenti. A distanza di oltre 50 anni dall’avvio di questa eccellente esperienza commerciale, Nichetti&Bertoglio è ancora una realtà dinamica e innovativa per i servizi e i prodotti offerti ai clienti.

MERCERIA CARTOLERIA BEVILACQUA “LA BRUNA”

Cesare Zappa apre nel 1954 questo negozio di cartoleria. L’anno dopo gli aggiunge anche la merceria il tutto in un piccolo locale ricavato nella sua abitazione.
Nel 1960 la figlia Bruna rileva e sposta l’attività aggiungendo anche l’abbigliamento e la profumeria.
Nel 1991, dopo tanta dedizione arriva Stefano Bevilacqua, il figlio di Bruna, a continuare la tradizione di famiglia
È da tre generazioni che questa famiglia si preoccupa di fornire il paese con ogni genere di articolo.
Soprattutto grazie al sacrificio di Bruna, sempre pronta e disponibile, al lavoro dall’alba fino a tarda sera. Tutto il paese conosce il negozio come “la Bruna” e tutti sanno che se hanno bisogno, di qualsiasi cosa, basta andare dalla Bruna per trovarla.
C’è anche un test che gira su internet fatto di 10 domande per sapere se una persona è veramente di Villa Carcina, dove una delle domande è: “Sei stato dalla Bruna?”.
Niente è potente come il nome e la tradizione di una famiglia, che Stefano porta avanti con dedizione nel suo negozio.

CARTOLERIA MONEGATTI

La famiglia Monegatti – Guarreschi trasferisce la sede dell’attività di cartoleria già esistente nell’immobile dov’è ora nel 1961.
L’attività di commercio al dettaglio di articoli cartolibreria, giocattoli, profumi e affini è gestita da Dina Guarreschi fino al 1990, quando decide di cederla alla nuora Sabrina Pini , moglie del figlio Pierluigi Monegatti che era già una fidata collaboratrice dal 1985.

Cartoleria Centrale

Nel marzo del 1966 Carlo Boggia, dopo aver chiesto ai titolari l’affitto o la gestione della cartoleria nella quale lavora, viene licenziato in tronco.
A maggio del 1966, aiutato da un gruppo di rappresentanti che gli promettono sostegno, e con l’aiuto del commercialista Corti, assume Carlo Berti come apprendista e apre il negozio.
Da lì sono passati dieci lustri, tanti cassetti, i mobili in ciliegio, le penne e la pelletteria.
Il negozio nel corso degli anni, ha cambiato dimensione e ha saputo rinnovarsi anche con l’arrivo del computer, specializzandosi nella fornitura diretta alle aziende di articoli per l’ufficio, prestando col tempo cura e attenzione allo sviluppo del sistema informatico, investendo in un sito internet e addirittura cambiando il sistema operativo.
A questo si è aggiunto il reparto service che funziona come centro copie, presa ordini tipografici, timbrificio, cartellonista, rilegatura, incisioni targhe e centro stampa.
Da una decina di anni la Cartoleria Centrale ha un nuovo reparto: la pelletteria, con tutto quello che la pelle può produrre per ufficio.
Una realtà multispecialistica dove convivono la cartoleria, la libreria, il servizio di fornitura uffici, il centro stampa e la pelletteria, un lavoro che ha motivato per anni Carlo, e la moglie Mary Cereghini e la figlia Clelia Boggia.

Il Regalo

Nel 1911 Giovanni Panizza iniziò l’attività di tipografia affiancandola al negozio di cartoleria, libreria.
Le due attività erano complementari e facevano del negozio un punto di riferimento per i prodotti e i servizi di Arti Grafiche per tutta Mandello del Lario.
Giovanni aveva imparato quest’arte presso l’Istituto Artigianelli di Milano, scoprendo che carta e inchiostro sono strumenti essenziali per la scuola, così come per le aziende, e quindi per tutto il territorio.
A lui sono seguiti i figli Emilio e Achille con la moglie Francesca (più conosciuta come Mariuccia) e in seguito le nipoti Giordana e Graziana che hanno portato grazie a continui investimenti, innovazione restando un punto di riferimento per la cultura mandellese nel campo della lettura e dell’editoria.
Negli ultimi anni l’attività di cartoleria è stata arricchita introducendo nuovi articoli da regalo, offrendo alla propria cliente l’entusiasmo e lo spirito solidale e innovativo che da più di cento anni contraddistingue le Arti Grafiche Panizza.

Cartoleria Venezia

La Cartoleria Venezia inizia la sua attività nel 1936 con la vendita di articoli di cartoleria e cancelleria. Nel corso degli anni si adegua alle novità del mercato, ma la destinazione e la specificità della merce non cambia! Oggi, biglietti, carta da lettere o prodotti simili vengono personalizzati e stampati a richiesta.
Dal 1980 si aggiunge l’attività di duplicazione dei documenti, in seguito alla concessione dell’autorizzazione “ad esercitare l’attività dell’arte di riproduzione dei documenti e scritti con fotocopiatrice”.
L’arredamento del negozio è originale, tale e quale com’era all’inizio dell’attività: non sono stati fatti infatti né ampliamenti né opere di ristrutturazione.