Guaita Carlo

La caratteristica che contraddistingue da sempre l’attività dell’azienda Guaita, nata nel 1966, è la continua evoluzione sul territorio della bassa mantovana e la ricerca costante del progresso
tecnologico. Infatti, pur essendo un negozio di paese, Carlo Guaita ha cercato di essere sempre al passo con i tempi proponendo telefoni cellulari e computer di ultima generazione. Essendo un’azienda familiare, il punto di forza di “Guaita” è il rapporto di fiducia con la clientela, duraturo nel tempo, fornendo assistenza anche sui prodotti venduti.

Coltellerie Collini di Collini L. & C.

L’attività di servizio affilatura Collini nasce sulla scia del fenomeno migratorio degli arrotini dalla
Val Rendena. Dopo anni di attività come ambulante, Mansueto Collini decide di aprire il negozio
nel centro storico di Lovere, insieme ai figli Lino e Quintilio. Oltre all’affilatura dei coltelli si
occupano anche di articoli da taglio, articoli per barbieri e casalinghi. Nasce così l’insegna
“Coltellerie Collini”.
Negli anni Ottanta Lino, rimasto solo dopo la morte del padre e del fratello, sposta l’attività di
fronte alla vecchia sede scelta dal padre e nel 1995 gli succedono Norma e Attilio, i figli.

EGMAN EMILIO

Zogno, paese della Val Brembana, è in piena trasformazione agli inizi del Novecento, quando
Giovanni Garofano decide di trasferirsi lì dal Piemonte. È un ambulante di prodotti tessili.
Qualche anno dopo si sposa con Maria e compra una casa in centro a Zogno, poi, nel 1933 al piano
terra della loro casa apre il suo negozio di vendita al dettaglio, senza mai smettere di fare
l’ambulante.
E’ alla fine degli anni Sessanta che Giovanni e Maria decidono di abbandonare la loro attività di
ambulanti e dedicarsi completamente al negozio. Nel 1978 Giovanni decide di cedere l’attività alla
primogenita Clorinda, detta Clory, pur rimanendo al suo fianco fino
alla sua morte avvenuta a 90 anni.
Clory va in pensione nel 1999 e le subentra il nipote Emilio che, con una laurea in Economia e
commercio, decide di continuare la strada intrapresa dal nonno, proprio in quelle mura che la
videro nascere.

Bacchetta Giuseppe & Adeliana S.N.C.

Passeggiando sul lungolago di Lovere i bambini chiedono da sempre di comprare un giocattolo
sotto i Portici Tadini. Lì nel 1945 sorge un negozio di zoccoli, ma è il 12 dicembre 1954 che le cose
cambiano. La licenza di vendita passa a Renzo Bacchetta, che sposa la figlia della titolare. L’area di vendita si ingrandisce e alle calzature si aggiungono anche manufatti di
vimini e giocattoli. L’attività è in continua espansione e, negli anni, occupa locali sempre più
grandi, entrano a far parte della società i figli di Renzo, nel 2008, anche i vani del primo
piano, inizialmente adibiti ad abitazione della famiglia Bacchetta, vengono dedicati al negozio.
Chi passa oggi dai Portici Tadini può apprezzare ancora le insegne originali del 1966.

RE LUCIANA

La storia di questa azienda è anche una storia d’amore, nata insieme ai coniugi Augusto e Alda Re che, nel 1954, forti del sostegno del loro amico rappresentante, decidono di dedicarsi al commercio di materiale elettrico, cui poi si aggiungeranno anche piccoli e grandi elettrodomestici.

Nel 1970 l’attività si trasferisce da via San Giovanni a via Garibaldi, a quel tempo cuore pulsante del commercio della cittadina. È nel 1994, però, che papà Augusto e mamma Alda decidono di passare il testimone alla loro figlia, Luciana.

Cambia l’insegna, ma non la passione per il lavoro e la gentilezza con la quale si accolgono i clienti. Oggi nel negozio “Re Luciana” si possono trovare anche casalinghi e articoli da regalo.

Questo negozio apre nel 1958 con Giuseppe Arrigoni, su suggerimento del suo insegnante della scuola di giardinaggio di Como. Affida subito la gestione alla moglie Rosa Lovison, che pur non avendolo mai fatto prima, mette in campo tutta la sua capacità comunicativa.
Il negozio funziona, i clienti apprezzano.
Nel 1988 la gestione passa alla figlia Celeste che collabora con i genitori e si fa aiutare anche dal marito Luca Setti.
Nel 2010 le viene assegnato il riconoscimento di “Maestra del lavoro” per aver svolto la sua attività per più di 25 anni.

Fiorista Rosa

Rita Chierici acquista nel 1964 un punto vendita di fiori aperto negli anni Cinquanta.
Con entusiasmo migliora l’ambiente portando acqua corrente e luce elettrica. Acqua che prima veniva portata col secchio dal Cavo che scorre dietro al negozio.
Con la compagnia ed i consigli della mamma Albina, Rita vede il negozio prendere forma e la clientela col tempo le si affeziona.
Il lavoro prosegue fino al 1988 quando, per motivi di salute, Rita cede l’attività alla nipote Maria Rosa.
Con Rosa il negozio si allarga, cambia l’arredamento e cresce il personale:
Rosa assume la cugina Barbara come commessa e, dopo qualche anno, anche il marito Giorgio.
ll lavoro prosegue stabile fino al 2007, quando il Comune di Cremona deve mettere in sicurezza il cavalcavia.
A questo punto il negozio viene semi demolito, svuotato di tutto, e con grande dispiacere Rosa, il marito e Barbara si trasfericono in un container quasi di fronte al loro vecchio negozio.
Affrontano con coraggio ben 7 anni di disagio, fino alla ristrutturazione che, va detto, è stata molto soddisfacente.
Con rinnovato entusiasmo, nel luglio del 2014 i titolari ritornano nel loro antico e famigliare punto vendita e lo riarredano riutilizzando le cose del vecchi negozio. Giorgio in più ridipinge banco e mobiletti e riutilizza persino una parte del pavimento in alluminio del box container, per ricavarne dei tavolini così da trasformare l’arredamento da rustico a moderno.
L’attività di fioristi della famiglia Grassi Chierici ormai ha superato i 50 anni.

Fiorista Moroni

Mario Moroni dopo le scuole inizia a lavorare presso il Podere Restelli, ad Olgiate.
Finita la guerra torna al Podere dove lo incaricano spesso dell’allestimento floreale delle tavole di alcune ricche famiglie milanesi.
Nel 1926 si sposa e si trasferisce nel comune di Fagnano Olona, più precisamente nella frazione Bergoro dove inizia a lavorare per conto suo. Nel 1934 il comune di Fagnano lo invita a partecipare ad una mostra dove riceve un diploma di benemerenza per la sua esposizione.
Padre di quattro figli avvia al lavoro di fiorista la più piccola, Giovanna, e insieme come ambulanti, vanno nei vari mercati provinciali dopo aver comprato a Milano i prodotti necessari, in treno più volte a settimana.
Mario è famoso per gli addobbi che prepara lungo le vie di accesso di Bergoro durante le feste patronali, e per le sue piante da orto.
Nel 1953 apre il suo negozio e nel 1961 l’attività si trasferisce nella sede attuale. Dal 1967 Giovanna si occupa del negozio. Sempre alla ricerca di nuovi prodotti, piante e fiori in varietà particolari, realizza eventi e matrimoni in provincia di Varese, Como, Bergamo, Verbano, Novarese e Astigiano.
A Giovanna si affianca il figlio Marco che studia presso la scuola di orto, floro e frutticoltura di Minoprio, e aiuta il padre nei lavori di giardinaggio.
Dal 2005 Marco dirige il negozio con i consigli e l’aiuto costante di sua madre Giovanna.

Bosisio Fiori

Bosisio Fiori è un’azienda a conduzione familiare specializzata nella composizione e vendita di fiori e di piante recise.
Carlo Bosisio inizia a lavorare giovanissimo, come garzone presso un fiorista di Sesto San Giovanni per poi aprire il suo negozio di fiori nel 1950.
Nel 1981, il figlio Angelo Bosisio e la nuora Marinella lo aiutano in negozio fino a costituire un’impresa familiare. Infatti dal 1998 al 2006 le figlie Daniela e Laura partecipano all’attività.
Nel 2007 le sorelle Bosisio ristrutturano completamente la sede, la superficie complessiva raggiunge i 500 mq, tra negozio, laboratorio, due celle frigorifere e un’area showroom, e ridefiniscono la formula di creazione e vendita di mazzi di fiori rinnovando la clientela, costituita soprattutto da sposi e aziende.
Lo showroom accoglie i clienti più importanti, coccolati dai fornitori scelti, sia italiani che olandesi.
Bosisio Fiori oggi si occupa prevalentemente di matrimoni in tutta Italia, collabora con i wedding planner, le location, i catering per decidere gli allestimenti floreali allo scopo di rendere unica ed indimenticabile ogni cerimonia. Segue anche molte aziende che vogliono valorizzare il loro marchio, negozi che allestiscono le loro vetrine e gli showroom, piccoli e grandi clienti che trovano la giusta idea regalo per ogni occasione.
Oltre all’attività di vendita, organizza corsi di formazione in composizione floreale, con un calendario di lezioni a tema.
Numerosi i premi conseguiti dalla famiglia Bosisio: medaglia d’oro per il miglior bouquet da sposa a EuroFlora 76, a Genova, medaglia d’oro per 36 anni di lodevole attività alla 2° edizione di Milano Produttiva.