Ottica Farini Di Guaschi Pietro Angelo

Fin dall’apertura, avvenuta nel 1955 grazie a Luigi Planca, il negozio è diventato un punto di
riferimento per gli abitanti di via Farini.
Agli inizi del 1973 Luigi cede l'attività al ricercatore e perito ottico Pietro Angelo Guaschi, deciso ad
intraprendere una propria esperienza imprenditoriale. La professionalità gli consente di farsi
conoscere e apprezzare fin da subito nel quartiere: già dopo soli due anni dall'apertura la nuova
gestione dell'Ottica Farini riesce ad acquisire nuovi clienti.
Il costante sviluppo dell'attività porta Pietro Angelo ad iscriversi all'Albo degli Optometristi e a
coinvolgere nel negozio anche i suoi familiari: in primo luogo la moglie Cristina e, successivamente,
la figlia Francesca che, seguendo le orme del padre, studia ottica e optometria e da alcuni anni è
diventata una validissima collaboratrice.
Nonostante il negozio abbia subito nel corso degli anni vari interventi di ristrutturazione, ha
mantenuto intatta la propria identità e fisionomia.

Giuseppe Turconi & C. di Battiglia Riccardo e C. snc

Ottica G.Turconi nasce nel 1926 grazie a due grandi amici, Guglielmo Chiolini e Giuseppe Turconi, che aprono una bottega di fotografia in corso Vittorio Emanuele (oggi Strada Nuova) al civico 98. Guglielmo coltiva da subito un amore smisurato per la fotografia che, insieme all'amore per Pavia, regalerà le più belle immagini della città: il suo archivio fotografico è un vero e proprio tesoro che racconta la storia della città attraverso le immagini.
Nel 1953 i due soci si dividono per dedicarsi totalmente alle rispettive passioni e Giuseppe Turconi continua l’attività diventando una vera e propria istituzione cittadina nel campo dell’ottica. L’attività si è tramandata con immutata professionalità e nella sede storica di Strada Nuova 98 – gestita oggi da Riccardo Battiglia – si trovano ottici ed optometristi qualificati a completa disposizione per soddisfare ogni esigenza o anche solo per un semplice consiglio.

Isnenghi – Istituto Ottico SNC di Mirko Isnenghi & C.

L’attività di servizio affilatura Collini nasce sulla scia del fenomeno migratorio degli arrotini dalla
Val Rendena. Dopo anni di attività come ambulante, Mansueto Collini decide di aprire il negozio
nel centro storico di Lovere, insieme ai figli Lino e Quintilio. Oltre all’affilatura dei coltelli si
occupano anche di articoli da taglio, articoli per barbieri e casalinghi. Nasce così l’insegna
“Coltellerie Collini”.
Negli anni Ottanta Lino, rimasto solo dopo la morte del padre e del fratello, sposta l’attività di
fronte alla vecchia sede scelta dal padre e nel 1995 gli succedono Norma e Attilio, i figli.

Ottica Rovetta di Tagliabue Gianfranco

Nel 1950 a Lovere i fratelli Rovetta decidono di aprire un’ottica. L’Ottica Rovetta viene rilevata
negli anni Sessanta dalla famiglia Vasconi, parenti dei due fratelli, che mantiene il nome e
concentra l’attività solo sull’ottica.
Nel 1991 il negozio viene ceduto ai fratelli Tagliabue e, ancora oggi, uno dei due lo gestisce,
mantenendo per tradizione il nome, l’arredamento e diversi strumenti appartenuti ai fondatori
dell’attività.

Centro Ottico Cappelli di Cappelli Andrea & C. SNC

Enzo Cappelli e Paolo Livì sono due rappresentanti di una ditta di strumenti oftalmici e musicali di Firenze. Per un periodo girano insieme l’Italia, ma in vista dei relativi matrimoni, decidono di cercare un lavoro più “sedentario” e redditizio. Parlando con un loro cliente veneziano, vengono a sapere che a Cremona c’è un negozio ben avviato, in vendita.
È il gennaio del 1962 e i due fiorentini partono alla volta di Cremona e, nonostante la nomea del clima nella pianura padana, trovano ad accoglierli un cielo indaco che li fa ben presto innamorare della città e del negozietto che si trova all’angolo tra corso Mazzini e via San Tomaso. L’allora titolare prende subito in simpatia i due ragazzi e vende loro l’attività.
Dal mese di marzo sono Enzo e Paolo i titolari, ma c’è da mettere qualche soldo da parte in previsione delle nozze, dunque vanno a vivere nel sottotetto dello stesso palazzo.
La loro serietà e perseveranza sarà premiata: con gli anni i due, non solo metteranno su famiglia, ma amplieranno la loro impresa. Acquisteranno nuovi spazi, finché le loro strade si divideranno. Il negozio storico rimane ad Enzo Cappelli che introduce nella società, oltre al il figlio Andrea, anche la nuora Federica, e nel 2002 andrà in pensione.
Oggi, alla guida del Centro Ottico Cappelli ci sono Andrea e Federica.

OTTICA GHIZZONI S.R.L.

È un punto di riferimento l’Ottiga Ghizzoni per chi, negli anni Venti del scorso secolo, cerca articoli di ingegneria, di fisica e geodesia o per chi vuol riparare una penna.
Ma nel 1946 il titolare cede l’attività alla sua collaboratrice, Ebe Ghisalberti, che fin da subito rilancia l’ottica come punto di riferimento nella città di Como.
Negli anni Settanta, ad Ebe, si affianca il fratello Mario che introduce nel negozio l’attività di servizi fotografici. Dai matrimoni alle partite del Como Calcio, le vetrine diventano una bacheca che racconta la vita alle sponde del lago.
L’Ottica Ghizzoni passa attraverso la gestione del figlio di Ebe, fino al nuovo proprietario, Gabriele Piseri che nel 2005 subentra con entusiasmo e continua lungo il lungo percorso solcato da quasi un secolo. Oggi a farla da padrona è la tecnologia, ma all’interno del negozio Gabriele mette a disposizione anche uno spazio per chi vuole vendere o far conoscere alla città i propri prodotti e le proprie idee.