Tabaccheria Smoke Line 13 di Bonelli Mario

Prima di fare il tabaccaio, Mario Bonelli, svolge altri mestieri. Il garzone dal fornaio del suo paese in provincia di Cremona, prima; poi l’operaio in una ditta di panettoni a Milano; poi, ancora, il panettiere con la moglie Agnese, a Cremona.
Nel 1965, in un periodo di crisi per i panifici, rileva una tabaccheria con annessa drogheria a Crema. Subito dopo il locale diventa anche bar e punto di ritrovo del quartiere.
Ma è il giorno dell’epifania del 1971 che la dea bendata abbraccia Mario. È lui a vendere il biglietto del terzo premio della Lotteria Italia e l’evento rende il locale ancora più popolare.
Nel 1972 Mario sposta la sua attività in via Griffini al 3 e aggiunge anche l’attività di raccolta dei giochi del Totocalcio e successivamente del Totip: la sua tabaccheria è un punto di ritrovo per chi sogni il Tredici alla schedina. Ma la fortuna non bacia un appassionato di calcio, bensì uno dei pochissimi che nel 1985 acquista da Mario un altro fortunato biglietto della lotteria. Gli anni passano, la tabaccheria cambia ancora sede, quella attuale, e la fortuna la segue: nel 1993 è li che si verifica la vincita più alta al Totocalcio mai più superata. L’attività di Mario ancora oggi è sempre un punto di riferimento per il quartiere che è diventato multietnico, ma non ha cambiato la sua natura rispettosa e solidale e continua a sperare che la fortuna passi ancora da quelle parti.

Marsegaglia Pietro ‘L Tabachì

Si resta sorpresi, entrando nel negozio di via Porro ad Edolo che reca l’insegna “Il Tabachì”, di trovare due donne intente a vendere
abbigliamento, profumeria e pelletteria. Si tratta di Mirella e Giulia, rispettivamente moglie e figlia
del titolare, Pietro Marsegaglia.
Lui porta il nome di suo nonno che, nel 1920, fu il primo in questo piccolo comune bresciano ad
aprire un’attività di rivendita di tabacchi. Ed effettivamente Pietro si occupa ancora di questo
ancora oggi, nella parte di negozio dedicata, che è l’attività principale de “Il Tabachì”. Un luogo
che, in una comunità come quella di Edolo, è uno sportello pubblico in grado di fornire diversi
servizi, in continuo adeguamento alle esigenze della clientela che lo ritiene un vero punto di
riferimento.

Sbardolini Federico – Foto Sbardolini

“Foto Sbardolini” nasce nel 1927 quando Edoardo Sbardolini conosce la futura moglie Maria e
insieme fondano l’attività.
Da allora lo studio fotografico documenta, prima localmente e poi a livello nazionale e
internazionale, grandi e piccole storie con amore e professionalità.
I reportage in moto del fondatore, le immagini e i ritratti di matrimoni, i foto racconti del passato e
del presente raccontano meglio delle parole il percorso e la storia dell’attività.
Oggi “Foto Sbardolini” è guidato dal nipote di Edoardo, Federico Sbardolini, che ha ereditato la
passione e l’arte di famiglia.
“Foto Sbardolini” è da sempre il partner ideale per chi desidera fermare il tempo in una foto.

Bonani di Bonani Antonella e C.Snc

Giuseppe Bonani nel 1960 si iscrive al Registro Camerale delle Ditte per lo svolgimento di attività di commercio al dettaglio in sede fissa per la vendita di giocattoli, carta igienica, deodoranti…
Nel 1977 il Comune gli rilascia anche l’autorizzazione per ampliare il negozio e trasferirsi poco più in là, in via Nazario Sauro al 6, di fronte alla sede precedente.
Ancora oggi vende mobili, articoli casalinghi, elettrodomestici, oltre a quanto già raccontato. A gestirlo ci sono Antonella, la figlia di Giuseppe e la mamma Pierina Miglioli.