Albergo ristorante tre re

Un pezzo di storia comasca, di proprietà della famiglia Corbella, nel centro della città, nel cuore della città murata, all’interno di un palazzo storico del XV-XVI secolo, anche se la facciata esteriore all’angolo di via Boldoni è il risultato di alcune ristrutturazioni che ne hanno modificato l’aspetto originario.
L’ingresso, invece da via Vitani, ha mantenuto la facciata in “pietra di Moltrasio”.
Anche l’interno ha mantenuto la struttura originaria con gli ampi saloni a volta, lo scalone patronale, le colonne di granito.
Il palazzo, nato come dimora privata, porta con sé diversi utilizzi, alcune pubblicazioni documentano addirittura l’attività alberghiera già nel 1700.
Carlo Corbella, nonno degli attuali proprietari, rileva l’attività nel 1920 e nel 1926 acquista insieme alla moglie, Brenna Claudia, la proprietà.
L’albergo è forse il più antico della città ancora in esercizio.