Morocutti di Morocutti Ennio e C. S.a.s.

L’attività del negozio MOROCUTTI nell’attuale sede, una piccola superficie di vendita di soli

15 mq., inizia a Brescia il nell’autunno del 1948, sotto il portichetto di via X Giornate 2 nella

prestigiosa ubicazione del lato est del palazzo del XVI secolo del Monte di Pietà Nuovo di Piazza

della Loggia, a ridosso del lapidario integrato nelle mura esterne.

L’attività di rivendita di coltelleria di alta qualità, già esercitata nel precedente negozio aperto

negli anni ’30 in Piazza della Loggia, viene affiancata dalla vendita di strumentario chirurgico ed

apparecchiature elettromedicali, abbinamento probabilmente unico nel suo genere. Abbinamento

motivato dal fatto che all’epoca la produzione di strumentario chirurgico in acciaio era appannaggio

di chi aveva capacità di forgiatura e lavorazione di questo materiale, cioè principalmente le

industrie tedesche di coltelleria di Solingen.

La rivendita di articoli da taglio è una tradizione familiare dei Morocutti, originari della Carnia,

dove molti esercitavano già nell’800 l’attività di affilatura e vendita nel regno dell’Imperatore

Francesco Giuseppe

Il negozio, intestato a Morocutti Vittorio, sotto la gestione della moglie Claudia Bellò e del

figlio Ennio diviene riferimento per i medici di Brescia e provincia, fornitore di attrezzature nelle

strutture ospedaliere nell’intera provincia e contemporaneamente “boutique” degli articoli da taglio,

forbici per sartoria e per parrucchieri, rasoi a mano ed elettrici, raffinata posateria e profumeria.

Con l’eccezione di questi due ultimi articoli, la proposta merceologica dell’attività è rimasta sempre

invariata pur nell’ammodernamento ed evoluzione che sessant’anni hanno imposto ad ogni settore

produttivo.

Uno dei tratti distintivi dell’attività del negozio è sempre stata la volontà di consigliare

nell’acquisto il cliente, ma anche di assicurare assistenza tecnica necessaria al buon esercizio delle

apparecchiature e degli strumenti nel post vendita, quasi sempre fatta in loco.

La proprietà del negozio, anche se con inevitabili cambi di ragione sociale, è sempre rimasta nelle

mani della famiglia Morocutti, inizialmente gestita da Claudia, scomparsa nel 1983, e dal figlio

Ennio, per sessanta anni emblema del negozio, scomparso nel novembre del 2009.

Fin dal 1989 Ennio è stato affiancato dal figlio Marco, che appunto da novembre è diventato

gestore unico dell’attività; negli anni, con orgoglio, sono state conservate immutate l’insegna

(“V.MOROCUTTI”, realizzata dalla vetreria Novaglia di Brescia), la struttura, le vetrine e la

mobilia originali del 1948.

Un negozio che è stato testimone, con gli occhi dei propri gestori e degli affezionati clienti, di un

pezzo di storia della città di Brescia, tutta inevitabilmente transitata per Piazza Loggia e Via X

Giornate, dalla più felice alla sua più triste pagina, l’attentato del 28 maggio 1974, con l’esplosione

della bomba a pochi passi dalle vetrine.

MOROCUTTI SAS

VIA X GIORNATE 2

25121 BRESCIA

tel e fax 030 44503

morocuttisas@libero.it

CRONOLOGIA:

– 1930 : In piazza Loggia apre il negozio “Craighero e Morocutti – Coltelleria e Arrotineria”

– 1948 : Apertura dell’attuale negozio in via X Giornate 2 a Brescia. Ininterrotta attività

familiare ad oggi.

PECULIARITA’:

– dal 1948 la proprietà e la conduzione dell’attività è rimasta, in linea diretta di discendenza,

nelle mani della famiglia Morocutti.

– Dal 1948 il negozio è rimasto nella sua sede attuale in via X Giornate 2 Brescia.

– Il negozio si trova all’interno di un monumento storico: il palazzo del Monte di Pietà Nuovo

(sec XVI, realizzato dall’architetto Bagnadore) che chiude il lato sud- est di piazza della

Loggia. Il muro esterno che affaccia su piazza della Loggia è arricchito da lapidi romane.

– La mobilia, realizzata da artigiani nel 1948 su misura per gli esigui spazi a disposizione, è

rimasta immutata ad oggi.

– L’insegna, realizzata nel 1948 dalla vetreria Novaglia di Brescia, è immutata ad oggi.

– L’offerta merceologica, unica come abbinamento, di coltelleria ed elettromedicali, è rimasta

immutata ad oggi.

– L’attività è legata alla tradizione familiare: i Morocutti, di origine friulana (Ligosullo,

UD), per secoli sono stati arrotini ambulanti, come buonaparte dei propri compaesani.

L’immigrazione del dopoguerra del 1918 porta a Brescia Vittorio, con alcuni fratelli.

Tutti hanno lavorato nell’ambito della coltelleria aprendo proprie attività. Uno dei fratelli,

Giovanni, aprì nel 1920 un ingrosso di coltelleria, tutt’ora attivo a Brescia.

Bossi Eustacchio di Bossi Graziella e C S.a.s.

Bossi Corsetteria di viale Sentierone (Bergamo) – Il negozio di corsetteria e merceria, nello stabile piacentiniano dell’Immobiliare della fiera, è stato aperto nel gennaio 1939 da Eustacchio Bossi. L’attività è proseguita da Graziella Bossi (alla quale si è affiancata la figlia Giovanna Zolla) e Luigia Valsecchi.