Categoria: Accessori Abbigliamento

Crespi

ragione sociale

Crespi

indirizzo

PIAZZA SAN GIOVANNI 4
21052, Busto Arsizio (VA)

in attività dal

1905

descrizione

All’età di 11 anni Angelo Gaetano Enrico Crespi, conosciuto come “Ricuèn” (Enrico), rimane orfano del padre Carlo, abile ciabattino che confezionava anche scarpe su misura.
Enrico, il maggiore di cinque fratelli allevati dalla madre Rosa, va presso un amico del padre, anche lui ciabattino, ad imparare il mestiere.
Dà lì inizia una lunga generazione di commercianti di calzature. Enrico, sposatosi nel 1909 con Anna Colombo di Castellanza, dopo la nascita di due figli decide, nel 1912, di avviare una rivendita di scarpe, acquistate da fabbricanti della zona, e apre un negozio in via Cavour angolo via Cardinal Tosi. La famiglia cresce: arrivano altri due figli e l’attività prospera. Alla fine degli anni Venti acquista in Piazza San Giovanni un vecchio immobile, dove si trovano la scuola “Teresen”, un asilo privato, e una cooperativa alimentare. Abbatte il caseggiato e, nel 1932, a fronte di enormi sacrifici e risparmi, ecco pronta l’attuale casa dove trasferisce l’attività, aiutato dalla moglie e dai figli maschi Carlo e Guglielmo. Carlo sceglierà di continuare l’attività, mentre Guglielmo aprirà un nuovo negozio di calzature.
Nel 1982 Carlo cede l’attività al figlio Pierluigi, che nel 2009 la passa a sua volta alla figlia Serena: è la quinta generazione che opera nel mondo delle calzature.