Categoria: Abbigliamento

Ditta Guenzati

ragione sociale

Guenzati s.a.s.

indirizzo

Via Mercanti 21
20123, Milano (MI)

telefono / fax

t: 02 86460423

email

dittaguenzati@fastwebnet.it

riferimenti social

in attività dal

1768

descrizione

È durante il Ducato di Milano che nel 1768 Giuseppe Guenzati fonda col proprio nome la Ditta Guenzati.

L’azienda sopravvive alla dominazione napoleonica e al Regno Lombardo-Veneto, passando di padre in figlio fino al 1876, anno in cui Rosa Casati Guenzati, passa il testimone ai due fidati dipendenti, Giovanni Battista Tomegno e Luigi Meda.

Nel 1913 Luigi, costretto a ritirarsi dagli affari, lascia la gestione del negozio a Giovanni Battista che, liquidato il socio, ne assume la completa conduzione inserendovi anche i figli Giuseppe, Domenico e Luigi.

Grazie alla straordinaria professionalità e all’eccellente conoscenza nel campo dei tessuti dimostrate dai fratelli Tomegno, la Ditta Guenzati resiste, caparbiamente, anche ai due successivi conflitti mondiali. L’arredamento ottocentesco porta ancora oggi i segni di quel periodo: le due tacche incise nel bancone centrale di noce nazionale a distanza di 92 centimetri l’una dall’altra, utili a misurare le stoffe in iarde e non coi metri di legno espressi in centimetri, documentano la permanenza dei militari americani nel negozio.

Con la fine degli anni Sessanta la Ditta Guenzati è ormai un’azienda fortemente affermata e per i milanesi un punto di riferimento di prim’ordine per l’acquisto di tessuti pregiati ma, all’apice della loro carriera e ormai prossimi all’età pensionabile, i fratelli Tomegno decidono di ritirarsi definitivamente dagli affari.

Nel 1968 cedono infatti le loro quote societarie ai commessi più giovani Vittorio Ragno e Angelo Moretti, che diventano così i nuovi titolari, con la solenne promessa di conservare lo spirito delle origini.

Spinti dal boom economico e dall’apprezzamento in Italia del british style, i due soci danno una nuova impronta alla loro bicentenaria azienda, specializzandosi nei prodotti anglossassoni. Decisione che si rivelerà un enorme successo e caratterizzerà il negozio fino ai giorni nostri, divenendo un punto di riferimento unico nel suo genere in città e non solo.

Ad oggi il negozio, il più antico di Milano, a due passi dal Duomo ospita un’accurata selezione di tweed, tartan scozzesi, kilt, cappelli, sciarpe, guanti e maglieria di produzione rigorosamente anglosassone da fare invidia agli stessi scozzesi, gestito dal 2010 dal figlio di Vittorio Ragno, Luigi, che, dopo 27 anni di dura “gavetta” come commesso, gestisce oggi con il padre la premiata ditta.