Categoria: Preziosi

Pisa

ragione sociale

Pisa

indirizzo

VIA CASTEL MORRONE 2/A
20129, MILANO (Mi)

telefono / fax

t: 02 733329

sito web

www.pisagioielleria.it

email

info@pisagioielleria.it

in attività dal

1953

descrizione

Leonida Pisa apre il suo negozio nel 1953, a pochi giorni dal Natale: i lavori di arredo sono ultimati, le autorizzazioni di legge sono state appena ottenute , i primi acquisti di orologi ( Omega e Tissot di cui è ora concessionario) fatti, gli attrezzi per le riparazioni sono già nel suo patrimonio di giovane artigiano e, dunque, non si perde tempo, si apre! Leonida non è nuovo del mestiere: alla scuola dei fratelli maggiori ha maturato una lunga esperienza come riparatore orologiaio ma ora, fresco di matrimonio e di paternità, è pronto ad una sfida nuova ed autonoma .
Giorno dopo giorno, grazie al suo impegno ed all’appoggio di Jole, sua moglie, Leonida consolida l’attività e diversifica l’offerta merceologica in orologeria, oreficeria, gioielleria, argenteria. Nel tempo si affiancano due dipendenti, ma anche la famiglia, che si è arricchita di un’altra figlia, collabora attivamente al “dietro le quinte” dell’attività.
Sul finire degli anni Ottanta le due figlie decidono di assumere la conduzione dell’attività. Nell’aprile 1988 inizia il nuovo percorso, con un negozio totalmente rinnovato nella struttura e negli intendimenti, via via sempre più ricco di proposte che uniscono alla qualità una chiara impronta stilistica . Gli anni Novanta consolidano il passaggio da negozio di tradizione a “boutique” del gioiello, indirizzata a coinvolgere un pubblico esteso all’intero ambito cittadino. Nel luglio 2000 l’attività si amplia nello spazio, molto più ampio, liberatosi al fianco della “vecchia bottega”: nasce il fulcro del negozio attuale, grandi vetrine che costantemente si rinnovano negli allestimenti ed un vasto ambiente interno dove il visitatore può spaziare in libertà, accompagnato alla ricerca di quanto gli è più congeniale.
Oggi come sempre, lo spirito che anima questa attività rimane il piacere del lavoro e della ricerca, il desiderio di essere un punto di incontro tra generazioni e stili diversi, in linea con i tempi in continua evoluzione.