Categoria: Alimentari

Polleria Vertemati

ragione sociale

Polleria Vertemati

indirizzo

PIAZZA ALESSANDRO MANZONI 8
23900, LECCO (LC)

in attività dal

1936

descrizione

La polleria ha aperto i battenti il 2 giugno 1936 per volontà di Giuseppe Vertemati e di sua moglie Maria Balconi, nativi di Lomagna. Fu l’inizio per questo negozio di famiglia giunto oggi alla quarta generazione. Una persona però spicca su tutti: Vitale Vertemati, classe 1937, conosciuto come Lino che, raggiunti i 14 anni di età, già affiancava la madre Maria e la cugina Bruna Crippa, nella gestione del negozio.
Lino ha raggiunto un traguardo eccezionale con oltre 60 anni in negozio.

La Polleria Vertemati è chiamata ancora da tanti “Punt Picul”, per il corso del Caldone scoperto, che corre verso la foce nelle acque del Lario e per la vicinanza con “el Punt Grand”, quello trecentesco di Azzone Visconti.
La piazza era il nodo centrale della viabilità lecchese e lo sarà fino al 1955. La posizione ha regalato alla polleria un ricco e variegato via vai di gente che, in breve tempo, ha rimpolpato le fila dei clienti affezionati.

Nel 1960, Bruna Crippa si sposa con Riccardo Manzoni, collaboratore della polleria, e Maria e Lino proseguono l’attività affiancati da alcuni garzoni.
Nel 1964, Lino si sposa con Silvana Eugenia Castagna e anche lei comincia a lavorare in negozio. Maria, ormai ottantenne, nel 1990 lascia il bancone per godersi la pensione.
Nel 2003, anche Stefania, la figlia di Lino ed Eugenia, decide di seguire le orme del padre e così la terza generazione “Vertemati” prende avvio.

La Polleria Vertemati si distingue per essere un negozio amico, un “salotto” dove è possibile mantenere un rapporto umano e confidenziale: ottant’anni passati in mezzo alla gente, con partecipazione, speranze e delusioni.
Dal 2015 la quarta generazione con Marco Bonacina, ventenne, figlio di Stefania, conseguita la maturità classica, continua l’attività di famiglia.
Nel negozio è rimasto anche parte dell’arredo originale.