RICONOSCIUTI 37 NUOVI NEGOZI STORICI. L’8 APRILE LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE AL PIRELLI.

Il Registro regionale dei luoghi storici del commercio si è arricchito di 37 nuovi riconoscimenti che portano a 1749 il numero di insegne riconosciute dal 2004, con più di mezzo secolo di storia. L’ultimo provvedimento ha ammesso, in particolare, 32 “Storiche attività”, suddivise principalmente fra le provincie di Milano, Bergamo, Brescia e Cremona, mentre 5 hanno ottenuto il riconoscimento superiore di “Negozio o Locale storico”.

L’elenco regionale racchiude una varietà di piccole e grandi imprese che raccontano l’operosità, la capacità di rinnovarsi, l’impegno costante e il coraggio nell’affrontare le difficoltà dei tempi che cambiano, di tanti lombardi, nelle realtà più disparate. Dimostra inoltre la forte volontà di trasmettere i valori della tradizione, della memoria dei saperi e delle esperienze del passato, in attività orgogliosamente tramandate di generazione in generazione.

In questa ultima tornata, spiccano fra le Storiche attività le ultracentenarie Forneria Nuova Della Fiore di Botticino (BS) e l’Alimentari Balgera di Chiuro (SO), a cui si affianca il Bar Italia di Pavia che taglia quest’anno il traguardo del secolo di vita. Fra i Locali storici ci sono poi l’Osteria La Grotta di Brescia, con le sue prelibate ricette della tradizione locale e la straordinaria eleganza degli ambienti, e il rinomato Ristorante Bice, nel cuore di Milano, amato da politici, artisti ed intellettuali per le gustose pietanze e l’atmosfera accogliente.

E come non citare Il Corazziere di Merone (CO), appena compiuti cent’anni, Locale storico annoverato fra le realtà gastronomiche più apprezzate della Lombardia e il Ristorante San Carlo di Chiuro (SO), le cui origini ottocentesche si intuiscono nei particolari architettonici dei muri, negli affreschi e negli arredi di legno massiccio.

La cerimonia di consegna dei riconoscimenti si terrà il prossimo 8 aprile al Belvedere di Palazzo Pirelli.